Fantastici 4 diario n 3/The Fantastic 4 diary n 3 – 9 marzo 2016

Il sole sorge piano questa mattina coperto dalle ultime nuvole create dalla notte umida di Kep e dopo una bella colazione proteica che ci serve per caricare le pile prima di affrontare lo stuolo di bimbi festanti del centro, prendiamo il nostro mezzo, il tuk tuk un triciclo formato da un piccolo calessino attaccato a una non molto potente moto e ci dirigiamo verso Domnak Chambok piccolo villaggio che ospita il nostro piccolo centro, 18a circa 10 km dal mare .
La strada che l’anno scorso era in costruzione è stata ultimata e finalmente   il percorso è molto più agevole, non più rumoroso e polveroso come prima cosa da non sottovalutare dato che lo dovremo fare spesso.
Dopo circa 20 minuti di strada provinciale svoltiamo a destra su di una piccola via sterrata contornata da campi di riso e mucche che pascolano libere nell’aria mattutina già arroventata dal sole e percorsa circa metà cominciamo a  scorgere i colori della casetta che avevo dipinto con i bambini e Sokkea l’anno scorso.
Appena il tuk tuk si ferma all’inizio della strada una nuvola di bimbi festosi ci corre incontro e ci abbraccia saltandoci al collo, un’esperienza stupenda che ci fa gonfiare il cuore di orgoglio e gli occhi di lacrime. Quello per cui veniamo qui.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: