JH Agent 006 and a half + 8 Marzo 2018/8 March 2018

Festa della Donna e qui e proprio festa, non si va a lavorare. Cambogia e uno dei paese che ha più feste nel mondo, ho contato 25. Un po’ come l’Italia prima che venissero tolte! Così faccio la prima colazione con comodo intanto che aspetto una telefonata da Sokkea per dirmi se Channa arriva con 6 bambini da portare al ristorante. Alle 10,30 mi arriva la chiamata che sono già per strada. Torno in camera a prepararmi, non ci vuole molto ho solo da pulire I denti e tirare su I soldi. Quando arrivò all’entrata sono tutti li che timidamente avanzano nel interno, Theara forse meno timida degli altri. Posiamo per la foto di rito poi due adulti e 6 bambini dentro il tuk-tuk di Mr. Dom. Il Crab Market e poco distanza dall’albergo e I bambini non hanno ancora fame e neanche io allora ci fermiamo al mercato e andiamo a vedere la vendita dei granchi, e sempre un spettacolo. Chiedo a Channa se li cucina mai e mi dici di sì ma non li compera qui bensì ad un mercato vicino al Centro dove costano di meno.International Ladies day and here it is a real holiday, no going to work. Cambodia is one of the countries with the most holidays in the world I have counted 25. A little like Italy before they took them all away from us!  So I have a lazy breakfast while I wait for a phone call from Sokkea to tell me if Channa will be bringing 6 children for me to take out to a restaurant. The call comes at 10,30 to say they are already on their way. I go back to my room to get ready, it doesn’t take long, I only have to clean my teeth and pick up some money. When I arrive at the entrance they are all there timidly coming through, Theara not so timidly! We pose for the ritual photo then two adults and 6 children all get into Mr Dom’s  tuk-tuk. The Crab market isn’t far from my hotel and the children are still not hungry so we stop at the market and go to see the crabs being sold,  always a spectacular sight. I ask Channa if she ever cooks them and she says “yes” but she doesn’t buy them here preferring a local market where they are cheaper.

 

Poi Theara ci trascina ad una bancarella di bigiotteria. Vorrebbe un anello ma non trova uno che le va bene. Li altri bambini sono più attratti da una bancarella vicino che ha anche roba per maschi. Portiamo Theara con noi perché non vogliamo perdere nessuno. Costantemente conto le 6 teste, anzi sette perché Channa non è molto più grande dei ragazzi. Se mi ricordo bene ho comperato braccialetti per Samphors e Theara 2, un anello per Bunthy, un ciondolo con Buddha per Finnin ed una piccola palla che si illumina quando tocca terra per Nem. Theara alla fine sceglie un braccialetto da una terza bancarella. Sempre più difficile lei. Devo pagare in riel e nel mio portafoglio non ho avuto tempo di metterli in ordine. Theara mi prende il portafoglio e conta I banconote giusti. Cosa farei senza di lei?Theara then drags us all off to a trinket stall. She would like a ring but can’t find one that fits her. The other children are attracted to another stall nearby which has things for boys as well. We take Theara with us as we don’t want to lose any of them. I am constantly counting six heads, well seven because Channa is not much bigger than the children. If I remember rightly I bought bracelets for Samphors and Theara 2, a ring for Bunthy, a pendent with an effigy of Buddha for Finnin and a small transparent ball that lights up when it hits the ground for Nem. In the end Theara chose a bracelet from a third stall. She is always the most difficult. I had to pay in riel and I hadn’t had time to sort them out in my purse. Theara takes it off me and counts out the right notes. What would I do without her?

 

Adesso è tempo di andare a cercare un ristorante. Vorrei andare da Mr. Mab ma quando arriviamo e chiuso. Vado su e giù a chiedere se accettano carte di credito, portare fuori 8 persone anche con I costi minimi della Cambogia non è che mi costerà poco. Incredibile, all’infuori di Mr. Mab e King Crab, il più costoso di tutti nessuno accetta la carta di credito. Quante clientele devano perdere così? Allora andiamo da King Crab. Rimangano un po’ sorpresi a vedere entrare un attempata “barang” (straniera in Khmer) con una signora Cambogiana e sei ragazzi. Theara, Bunthy e Samphors sono venuti al ristorante con me l’anno scorso ma per le altri tre e un esperienza nuova. Theara cerca subito di dire a tutti cosa prendere ma Channa interviene, spiega ed ogni uno sceglie quello che vuole. Bunthy un tipo di zuppa piccante con riso,  due Theara e Finnin un piatto di granchio e verdure servito con riso, Channa,  Samphors e Nem riso fritto con frutti di mare o granchio, io? Gamberoni in tempura con insalata.  Sistemati. Quando vengano serviti I piatti rimango di stucco. Nessuno tocca niente finché tutti sono stati serviti ed io do il segnale che possano iniziare. E sempre nella loro cultura. Mangiano di gusto. Mi scalda il cuore vedere il piccolo Nem far fuore un piattone di riso fritto ed ogni volta che lo guardò mi fa un sorriso mega galattico. E Finnin, ragazzo che ho trovato l’anno scorso in una situazione davvero precario ed e stato preso subito in adozione a distanza da una mia amica che inizia timidamente a mangiare il riso finché non lo metto un bel pezzo di granchio sul piatto e faccio segno che va bene prenderlo in mano per mangiarlo allora piano piano consuma il piatto che ha davanti. Guardandoli mi sento crescere un sorriso dentro che mi riempia più del cibo. Ci e voluto così poco per farli felice. Ma un altro cosa c’è, il gelato. Un gelato per tutti, per me al pepe nero, squisito.Now it’s time to go and look for a restaurant. I would like to go to Mr. Mab but it is closed. We go up and down while I ask each one if they accept credit cards,, taking out 8 peopke for lunch even with the minimum cost in Cambodia will still cost quite a bit. Incredible, apart from Mr Mab and King Crab, the most expensive restaurant in the market,  nobody accepts credit cards. How many clients do they lose? So we go to King Crab. They are a bit surprised when an elderly “barang” (foreigner in Khmer) with a young Cambodian lady and six Cambodian kids come in. Theara, Bunthy and Samphors came to a restaurant with me last year but for the other three it is a new experience. Straight away Theara tries to tell everybody what to have, but Channa intervenes and explains the menu and everybody chooses what they like. Bunthy a bowl of spicy soup with rice, the two Thear’s and  Finnin crab and vegetables served with rice, Channa, Samphors and Nem fried rice with seafood or crab. Me? Scampi in tempura with salad. Everybody is fixed. When the food is served I am astonished. Nobody touches their food until everybody has been served and I give the signal that they can start. As always it is in their culture. They eat with relish. It warms my heart to see little Nem finish a big plate of fried rice and every time he looks at me a 100 watt smile. Finnin, the boy I found in such a difficult situation last year and was immediately taken in Distant Adoption by one of my friends started timidly picking at his rice until I put  a big piece of crab on his plate and made signs that it was okay to eat it with his hands so he slowly slowly consumed the plate in front of him. Watching them I can feel a big smile growing inside me, filling me more than the food does. It has taken so little to make them happy. But there is just one thing more, ice-cream. An ice-cream for everybody, for me black pepper, delicious.

 

Così e ora di pagare e andare. Ma quando Channa chiama Mr Dom ci chiede di aspettare una mezz’oretta perché è occupato. Suggerisco di camminare fino alla spiaggia di Kep, 10/15 minuti di cammino. Channa mi guarda come se fosse matta. Sono intorno alle 13 e fa un caldo tremendo. Ma non abbiamo molto scelta e spiego che è alberato e ci sarà ombra. Così con I bambini che cantano felicemente “The Wheels on the Bus” e Bunthy che chiude la fila per stare attento alle macchine ci avviamo. Sono contentissimi. Nem tiene stretto il sacchettino con la palla, le due Theara vanno a braccetto, Samphors cammina da sola a guardarsi intorno e Finnin sta vicino I grandi con uno sguardo di meraviglia. Si fermano in pieno sole a guardare I pescatore che battono l’acqua per cercare di indirizzare I pesci dentro la rette. Channa tira su il cappuccio della giacca per riparasi dal sole. Andiamo avanti ma tutta l’ombra sul marciapiede e occupato da stuoie da spiaggia che vengano affittato a chi vuole un po’ d’ombra. Non sembra giusto che il suolo pubblico viene occupato in questa maniera, noi dobbiamo anche camminare in  strada. Prima occupavano solo, il  pezzo della spiaggio proprio, adesso si sono allungati in entrambi direzioni. Arriviamo alla spiaggia e troviamo un po’ d’ombra su un muretto. Guai a chi ci dice qualcosa. Mr. Dom ci dice ancora 10 minuti e Channa va a prendere acqua per tutti. Finalmente arriva. Andiamo verso il mio albergo. Bunthy salta giù per darmi una mano. Saluto tutti e mi ritiro nella mia stanza e l’aria condizionata.So it’s time to pay and go. But when Channa calls Mr Dom he asks if we can wait 30 minutes as he is busy. I suggest walking to Kep beach, 10/15 minutes walk. Channa looks at me as if I am mad. It is around 1pm and tremendously hot, but we haven’t much choice. I explain there are trees and there will be shade.so with the children happily singing “wheels on the bus” and Bunthy at the back to look out for cars we set off. They are very happy. Nem holding on tight to his ball, the two Theara walking arm in arm, Samphors walking alone and looking around her and Finnin stays near the others looking around in wonder. They stop under the sun to watch fishermen beating the water to drive the fish into a net. Channa pulls up the hood of her jacket to protect herself from the sun. We carry on but all the shade on the pavement is occupied by beach mats that are rented out to anybody who wants to sit in the shade. It doesn’t seem correct that public property should be occupied in this way. We even have to walk on the road. When it first started they only occupied the pavement directly near the beach, now they have spread out in both directions. We finally get to the beach and find a bit of shade on a wall. Heavens help anybody who dare say anything to us. Mr. Dom says another ten minutes, Channa gets water for us all. At last he arrives, we set off for my hotel. Bunthy gets down to give me a hand. I say goodbye to them all and retreat to my air conditioned room.

 

Una cosa di nota di questa giornata. Quando avevo preso la lunga contemplata decisione di prendere Nem in adozione uno dei miei dubbi era che Theara è Bunthy si sarebbero risentiti. Ma durante il pranzo ho spiegato a loro che stavo anche aiutando Nem ed erano contenti. Entrambi l’hanno trattato come se fosse un fratello minore, nel senso buono intendo.One thing of note in this day. When I took the long thought out decision to take Nem in distant adoption I was worried Bunthy and Theara would be upset. During lunch I explained to them that now I am also helping Nem and they were happy. Both treated him like a younger brother, in the good sense I mean.

 

Dopo un pomeriggio di aggiornare il diario e dormire in alternanza sono andata al bar/ristorante a bere un frullato. Il direttore dell’albergo mi ha invitato a stare a tavola con lui. Così almeno mi sono staccata da questo mini schermo per fare quattro piacevole chiacchiere.Following an afternoon of alternately catching up on my diary and sleeping I went to the bar/restaurant for a milkshake. The hotel manager invited me to join him at his table so at least I unglued my eyes from this mini screen for some pleasant conversation.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: