JH Agent 006 and a half 02 Luglio 2017 / 02 July 2017

Che giornata bella e stancante. Oggi era una giornata per i genitori al centro. Questa volta la discussione era su il pericolo delle droghe. Purtroppo esiste anche qui in questo posto remoto, per fortuna poco ma si augura, con l’informazione di tenerlo così. / What a wonderful if tiring day. Today was parents day at the center. This time the discussion was on the danger of drugs. Unfortunately it is a problem that exists even in this remote part of the country, fortunately not a lot and we hope, with giving out information, to keep it that way.

Siamo stati onorati della presenza di un ufficiale locale e dal sindaco (se ho capito bene). Erano anche presenti per aiutare To e Chanta due insegnanti che adesso hanno passato ad altri lavori, altri esperienza. Da Phnom Penh è arrivato Youern ed un altro Signore che non ho capito come si chiamava ma era molto simpatico. / We were honoured by the presence of a local official and by the village major (if I understood rightly). Mr. To and Chanta who once worked for us but have gone on to better jobs and new experiences also came back to lend a hand. From Phnom Penh Mr Youern and another gentleman arrived, I didn’t catch his name but he was very nice.

Quando è arrivata la nonna di Theara è venuta subito a cercarmi. L’ho chiesto come stava e con la traduzione di Sokkea mi ha detto che le faceva male l’anca, lo stomaco e la testa. Scherzando l’ho detto che è l’età, anche io ho mal di spalla. Si mette a ridere perché sa che abbiamo la stessa età. / When Theara’s  grandmother arrived she immediately came to look for me. I asked how she was and with Sokkea to translate she said her hip ached, she had stomach ache and a head ache. Joking I said it was old age, I have a bad shoulder. She laughed because she knows we are the same age.

Alla mattina erano presenti i genitori dei bambini SAD con il sostegno a distanza. Erano presenti in tanti sia mamme, papà e nonne. Bello vedere che si interessano così tanto al ben essere e educazione dei loro bambini, non è così scontato in un paese come Cambogia, devono pensare a sopra vivere. Per prima hanno parlato le autorità poi Sokkea mi ha chiamato davanti e ho dovuto fare un discorso anche io con lui che traduceva. Forse era meglio che non mi aveva avvisato, le cose buttato lì vengano meglio. Poi quando ha chiesto secondo loro quanti anni ho hanno detto 39, ma vai, vero e che io non ho dovuto lavorare nelle risaie ne supportare il regno di Pol Pot! / At the morning sessions the parents of DAP children were present, those in our distant adoption system. There were a lot of mothers and fathers as well as some grandmothers. Wonderful to see them taking so much interest in their children’s welfare and education, it’s not to be taken for granted in a country like Cambodia, they have to think of surviving. To begin with the officials spoke then Sokkea called me to make a speech with him translating. It was probably a good thing he hadn’t told me before hand as things I ad-lib usually come out better. When he asked them how old they thought I was they went for 39, I’ll go for that, truth is I didn’t have to work in the rice fields all my life or live under the rule of Pol Pot!

Finito i discorsi è cominciato il lavoro vero ed io ero libera a scappare via e salutari tutti i bambini, tanti con fratellini o sorellina. Il centro era pieno e vivacissimo. Sono riuscita a fare un sacco di foto di ragazzi che frequentano la scuola secondaria che di solito non vedo più. Ma così tanti che mi ci vorrà un po’ di tempo a mandarli al nostro responsabile SAD per l’invio ai sponsor, vi prego di avere un po’ di pazienza. / Speeches over the real work started and I was free to get out and say hello to all the children, lots with little brothers or sisters along with them, the center was full and lively. I managed to take a lot of photos of the kids who go to secondary school who I don’t see very much. So many that it will take me some time to sort then out and send them to the person responsible for sending then on to the sponsors, so please be patient.

Nel fra tempo abbiamo preparato dei tavoli pieno di: sapone per il bucato, spazzolini da denti, shampoo per i pidocchi (beh ci vuole), shampoo normale, saponette, dentifricio, taglia unghie, un pacco di otto scatole di pesce azzurro, un asciugamano, nuove magliette di A Smile for Cambodia e un sacco di riso, mi sembra di 5 kg. / Meanwhile we have prepared tables full of: washing powder, toothbrushes, shampoo for lice (well we need that too) , normal shampoo, soap, toothpaste, nail clippers, a ten pack of sardines in tomato sauce, towels, new A Smile for Cambodia t-shirts and a bag of rice, looked like 5 kilos to me.

Finito la lezione su come evitare le droghe, Channa è venuta a chiamarmi per distribuire asciugamani a tutti i genitori presente. Non lo fatto solo io ma anche i due ospiti. Certo le signore che l’hanno presi da me mi guardavano ben incuriosite ma con un sorriso grandissimo. Poi indietro a distribuire il materiale ai ragazzi. Logicamente in mezzo c’era Theara, se c’è da organizzare può essere sicura che lei c’è anche prendendo in giro tutti. Adesso la comunicazione con lei è molto più facile. Non dico che parla inglese ma ci prova e mi capisce se parlo lentamente e scelgo parole facile. La fila non finiva più. I bambini SAD adesso sono più di 100. Come sarebbe bello averle coperte tutti i 150. Si, lo so dovrebbero essere 120 ma si sa la storia del pesce e pane, qui è la stessa cosa. / When the anti-drug campaign was over Channa came to call me to give away hand towels to all the parents present. Not just me, the two guests helped as well. Certainly the ladies who received them from me openly looked at me with curiosity and a big smile. Then back to the tables to take up my distribution post. Obviously Theara was in there too, if there is ever any organising to do she is sure to be in the midst teasing everybody as well.  Communicating with her is now much easier. I won’t say she speaks English but she tries and she understands me if I speak slowly and choose my words carefully. The queue was never ending. DAP children now number just over a hundred. It would be wonderful if we could cover all 150. Yes I know they should only be 120 but you know the story of the multiplication of the bread and fish, well here it’s a little like that.

Panico, come fanno andare a casa con tutta quella roba. C’è chi è in motorino con il genitore ed altri figli, chi riesce caricarlo su la bicicletta, una furbetta va a prendere una scatola vuota, mette tutto dentro e la carica sul porta pacchi della bici. È una confusione di bambini che mi salutano, abbracciano. Era ancora più bella del solito perché credo che così i genitori hanno visto quanto vogliano bene a questa strana straniera. / Panic, how are they going to get home with all those goods? Some are on motorbikes with their parents and other children , some manage to get it on their bicycles, one crafty girl has found an empty box. She’s put everything inside it and got it on the carrier of her bike. It’s a mad house of children saying goodbye, hugging. It was even nicer than before as I believe that the parents saw how much their children get on with this strange foreigner.

Bunthy viene per portarmi dalla sua mamma che mi prende le mani fra le sue. Le chiedo come va lo stomaco. Con Bunthy che traduce mi dici che sta bene, e continua a ringraziarmi. Prometto di andare a trovarla prima di tornare a casa. Arriva Somphors e la mamma che abbiamo visitato settimana scorsa, la signora che ha perso il marito. Anche lei sorride e ringrazia più volte. La mamma di Srey Kean che il sponsor sta aiutando di costruire la casa, con il sacco in mano, mi riconosce (sarebbe difficile il contrario in mezzo a tutti i Cambogiani) ringrazia anche lei. Io sono su un muretto a fare foto del esodo quando mi sento chiamare, un delle mie studentesse piccolini, non arriva ad abbracciarmi e devo saltare giù. Theara se ne va con la nonna che scuote la testa in modo da dire “cosa faccio con questa monella”. / Bunthy comes and takes me to his mother who takes my hands in hers. I ask her how her stomach problem is. With Bunthy translating she says she is feeling okay, and continues to thank me. I promise I will go and visit her before I go home. Somohors arrives with her mother, the one who has just lost her husband and we went to visit last week. She too comes smiling and with many thanks. Srey Keans mother who’s sponsor is helping pay for the building of the new house comes with her bag of goods in her hands, recognises me (not difficult surrounded by so many Cambodians) thanking too. I’m standing on a low wall by the gate taking photos of the exodus when I hear my name called, it is one of my little students and she can’t get to me to give me a hug, I have to jump down.  Theara leaves with her grandmother shaking her head as if to say “what am I going to do with her?”

Esausti rimaniamo solo noi lavoratori, qualcuno va a comperare qualcosa da mangiare. Sokkea mi chiamò per parlare con il muratore che ci deve fare un preventivo, che poi diventano due e alla fine tre. Un lavoro iniziale, un altro portato più avanti ed un lavoro completo, che purtroppo mi sa che per adesso sarà solo un preventivo. / Exhausted the workers are left on their own. Somebody goes off to buy something to eat. Sokkea calls me to speak with the builder to make an estimate that becomes three and finally four. One for the initial work project, another to carry it a bit further and a final one comprising three projects! Unfortunately I think that at the moment we will only be able to met the first project.

Andato via il muratore a fare un preventivo come si deve, se esiste una cosa del genere qui, mi metto a cucire la camicia strappato del piccolo bambino di Giovedì. Poi lo lavo, lo lavo ancora ed ancora finché rischio di fare nuovi strappi. È molto meglio ma proprio bianco splendente non direi. Lo attacco sul ricinto, se mi va bene ora che si presenta lui oggi pomeriggio sarà già bella asciutta. / The builder is sent away to make out a detailed estimate, if such a thing exists here. I set to sewing the torn shirt of the little boy I’d taken it off the other day. Then I wash it and wash it again and again until I risk tearing it again. It’s much better but not quite whiter than white. I hang it on the fence to dry, with any luck when he comes this afternoon it will be ready for him to take home.

Nel mentre è arrivato il mangiare, quanta roba. Io rifiuto a causa del caldo, non c’è la faccio proprio ma accetto qualcosa da bere. Mi danno una Coca zero, sarà mica un offesa! / In the meantime lunch arrives, what a lot of food! They invite me but I refuse on account of the fact that it is so hot I don’t feel like eating. I do accept a drink and they pass me a Coke Zero, is that some offence?

Arrivano bambini e genitori del pomeriggio.  Questi sono bambini Center (in lista per la sponsorizzazione) e non Center, che sono quelli in più per arrivare a 150. Ma prima o poi speriamo anche loro entreranno nel Center poi nel SAD. Questi genitori logicamente sono meno e anche più giovani e mi danno 50 anni non 39 ma io sono ben contenta anche di 50. magari fosse così. Sono più aperte, ridano e fanno domande. / The afternoon children and parents start to arrive. These are center children (on the list for a sponsor) and non-center who are the extra ones that take us up to 150. But sooner or later I hope they too will enter as center and then in DAP. Obviously there are less parents and they are also younger and they put my age at 50 not 39 but I’m happy with that, wish it was true. They are more open , laughing and asking questions.

Consegno la camicia al piccolo che se Channa non ha sbagliato ha dieci anni, non ci credo è piccolino, l’avrei dato massimo 6! Non essendo SAD dalla distribuzione manca il pesce e riso ma sono molto contenti lo stesso. / I give the shirt to the little boy who, if Channa is not mistaken, is 10 years old, I can’t believe it he is so tiny, maximum I would have said 6!

Ci sono due bimbi piccoli che non credano ai loro occhi vedendo mi. Arrivano trascinando le sorelle più grande e mi additano. Prendano coraggio e vengano più vicino e sorridano. Più e più volte. Ma c’è uno alla quale faccio proprio paura, basta che guardò dalla sua parte che si mette ad urlare e si aggrappa alla mamma. Pazienza non posso essere simpatica a tutti. / Not being DAP children from the material given out the rice and fish are missing but everybody is very pleased just the same. There are two very small children who can’t believe their eyes when they see me. They come dragging their older sisters and pointing at me. Then they pick up courage, come nearer smiling. Once then again and again. But I seem to terrify one little boy  who bursts into tears and grabs on to his mother as soon as I look his way. Patience I can’t be loved by everybody.

Abbraccio i bambini, salutò i genitori ed anche To e Chanta che domani torneranno a lavoro e Sokkea che tornerà a Phnom Penh. / Hugs to all the children, say goodbye to the parents and also to To and Chanta who tomorrow go back to work also to Sokkea who is returning to Phnom Penh.

Domani è un altro giorno e ci sarà sempre qualcosa da raccontare. / Tomorrow is another day and there will always be something to tell.

Jane Hartley

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: