JH Agent 006 and a half + 4 Febbraio 2019/4 February 2019

Capodanno Cinese, alcuni anni fa era stato richiesto ai dipendenti governativi di non prenderlo come festa nazionale ma pochi rispettano questa richiesta, infatti arrivo nel Centro alla mattina e non c’è neanche un bambino, solo Channa e Kimheap. Inutile che Kimheap rimane ma io e Channa abbiamo tanto lavoro da fare e senza interruzioni e anche una buona occasione per farla fare una lezione d’inglese. / Chinese New Year, a few years ago government workers were asked not to take it as a national holiday but not many respect this plea, in fact I arrive at the Center in the morning and there are no children, only Channa and Kimheap. There is no point in Kimheap staying but Channa and I have work to do and without interruptions it is a good occasion to give her an English lesson.

Per pranzo Channa mi ha portato due specialità Cambogiani. Uno mi piace, l’altro mi piace tantissimo. La prima consiste di riso molto cotto riempito di granoturco e avvolta come un salame nei fogli di bambù. Si spella come un banana poi c’è un filo  sempre di foglia di banana che si l’utilizzo per tagliatelo a fette. L’altro e sempre avvolta in  foglio di banana ma molto più piccolo a forma di piramide. E dolce, fatto di latte di cocco che credo ottengano cuocendo cocco grattugiato finché fa una colla molto densa, poi lo riempiano con un tipo di noce mescolato con miele a chiudano a forma di piramide. Risultato appiccicoso e molto dolce. In uno dei miei giri nel paese avevo visto delle donne grattugiare  con una macchina il cocco proprio per questo dolce. / For lunch Channa had brought me two Cambodian specialities. One of them I like, the other I like a lot. The first consists of rice over-cooked and then filled with sweet corn and rolled in a banana leaf and tied like a salame. There is also a string made from the banana leaf that you use to slice it. The other is also wrapped in banana leaf but it is much smaller and formed like a pyramid.it is sweet, made from coconut milk that I think they obtain by boiling grated coconut until it makes a very dense gluey substance, then they fill it with chopped nuts mixed with honey and close it to form a pyramid. The result is very sticky and sweet. On one of my trips round the village I saw some women grating the coconut to make this “cake”.

Photo 04-02-2019, 12 24 55 -s

Nel pomeriggio sono arrivati solo 12 studenti e tutte le insegnante,  causa Capodanno Cinese. Per un po’ hanno giocato poi ho deciso di farli divertire e sono andata a prendere I foglio che avevo fatto per I più piccoli ma che effettivamente risultano un tantino difficile per loro. Bisogna collegare I numeri da 1 a 20 e viene fuori un disegno. L’intenzione era una volta completati di farli colorare, ma Channa non c’era e nessuno aveva la chiavetta per l’armadio con I colori allora finito uno tornavano per un altro. Non li stavo più a dietro. Mi li presentavano uno sopra l’altro sotto il naso I disegni finiti, “teacher, teacher, teacher” . Per sopravvivenza ho dovuto farli capire che dovevano stare in fila, quanto ridere quando scoprivo uno che si Infilava davanti e lo mandavo in fondo alla fila. Finalmente è arrivata Channa con le chiave. Fuori I colore. Pace, silenzio. Se c’è una cosa che piace a questi bambini e colorare, l’adorano, per fare le sfumature grattano con una riga e se non hanno una riga con l’unghia. / In the afternoon only 12 students and all the teachers turned up, effect of Chinese New Year. For a while they played then I decided to give them a fun thing to do. I went and fetched the papers I had done for the small children but which in effect resulted a little too difficult for them. You need to join the dots from one to twenty and you end up with a picture. My idea was that once they had got the picture they coloured it but Channa was not there and nobody had the keys to the cupboard with the colours so once finished one they came back for another. I couldn’t keep up with them. “Teacher, teacher, teacher”. To survive I had to get them to understand that they had to stand in line, what a laugh when I caught one jumping the queue and sent them to the back. Finally Channa arrived with the keys. Out come the crayons. Peace, silence. If there is one thing these kids like doing its colouring, they love it. To shade the colours they scratch with a ruler and if they haven’t got a ruler with their fingernails.

Ma con l’arrivo di Channa bisogna lavorare, per modo di dire. Sono messi a compattare la terra per il pavimento della cassetta. Insegnanti a rompere le zolle e ragazzi a schiacciare rotolando I gommone dei camion. Dalle risate non si poteva chiamare proprio lavoro. / But with Channa’s arrival they have to work, so to speak. They are set to compacting the soil for the pavement of the wood house. Teachers breaking up the clods and the children pressing it down with the use of lorry tyres. From the laughter it couldn’t really be called work.

Alla sera nel restaurante dell’albergo ancora segni del Capodanno Cinese. No vi prego. / In the evening in the hotel restaurant more signs of Chinese New Year. No I beg of you.

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: