JH Agent 006 and a half + 16 Gennaio 2019/16 January 2019

Mi sto abituando al mio piccolo bungalow e la prima colazione in solitudine con la vista sul mare in distanza se la giornata è limpida ed oggi non lo era. Aveva piovuta durante la notte, evidentemente io non avevo sentito niente, e il viaggio in tuk-tuk era sorprendentemente fresco. / I’m getting used to my small bungalow and breakfast on my own with a view to the sea in the distance if it is a clear day but today it isn’t. It had rained during the night, though obviously I hadn’t heard it, and the tuk-tuk journey was quite cool.

 Al mio arrivo I piccoli stavano pulendo I denti e mi hanno guardato in silenzio. Mi sono aggregata alla loro lezione che consisteva nel colorare e leggere alcuni parole in Khmer. Verso  la fine ho cominciato ad insegnare I numeri in inglese, ma solo da 1 a 10 oltre e troppo per bambini così piccoli. Come tutti I bambini della loro età hanno un tempo di attenzione di circa 10 minuti, bisogna sempre cambiare attività, allora siamo finti per cantare l’inevitabile “head, shoulders, knees and toes”. Quante volte l’ho cantato con vari bambini, quanti piegamenti fine ai piedi, ma perché non perdo un po’ di peso, dai me lo merito! / On my arrival the little ones were cleaning their teeth and looked at me in silence. I joined their lesson which consisted of colouring and reading a few words in Khmer. Towards the end I started to teach them English numbers but only from 1 to 10 more than that is too much for such small children. Like all children of their age they have an attention span of about 10 minutes, it is necessary to continually change activity so we ended up singing the inevitable “ Head, shoulders, knees and toes”. How many times have I sung this to various children, how many times have I bent down to my toes, so why don’t I loose weight, come on I deserve it!

photo 16-01-2019, 09 00 01

Pazienza, arriva l’intervallo, Sokkea mi chiede se voglio andare a mangiare con lui ma preferisco rimanere al centro da sola con il mio cracker di riso, ma perché non perdo peso? / Patience, lunch break arrives. Sokkea sakes me if I would like to go and eat with him but I prefer to stay in the Center on my own with my rice cracker, why don’t I loose weight?

Nel pomeriggio sono in imbarazzo, la classe dei più grandi, quello che passeranno alla scuola secondaria l’anno prossima va bene, la loro insegnante e molto brava, al In fuori di qualche piccola correzione da parte mia non ha bisogno di me. Mi sposto all’altra classe delle “medie” dove conosco parecchie bambini, in particolare uno che due anni fa avevo trovato in una situazione abbastanza triste ma abbiamo trovato subito una sponsor. Quest’anno è successo l’incredibile ed e sorridente e molto bravo a scuola. In qualche modo sembra che sapere di avere un sponsor da una marcia in più a questi bambini. Non e solo l’aiuto economico che permette alla famiglia di tenerli a scuola ma il fatto che c’è qualcuno la fuori che li vuole bene lì rende più sicuri di se stessi. Non che gli altri bambini sono triste, anzi, ma questo lo era e adesso non lo è più e questo mi rende molto felice. Kimheap, la loro insegnante e con noi da circa tre anni, e molto timida ed e sempre ben contenta di cedere la lezione a me, anzi si mette al banco con gli altri studenti almeno che non la chiamo per tradurre in Khmer qualche spiegazione. Io sono Speedy Gonzales, se devano leggere una frase scritta su la lavagna non faccio leggere tutto da uno che fa fatica e ci mette una vita. No,  leggano una parola a turno così rimangano tutti attenti e a me viene da ridere perché quando tocca a loro si alzano in piede ed e un su e giù continuo. Ma si divertano e per me questo è importante. / In the afternoon I’m a little embarrassed. The class of older children who will be going to secondary school next year is okay. Their teacher is very good and with the exception of a few corrections on my behalf she really doesn’t need me. I move over to the middle class where I know most of the children. One in particular I met two years ago in a fairy sad situation but we immediately found him a sponsor. This year the incredible has happened, he’s a happy smiling child and good at school. In some way it seems that having a sponsor gives these children a little extra. It’s not just the economical help that permits the parents to keep them at school but the fact of having someone out there who cares for them gives them more confidence in themselves. Not that the other children are sad, to the contrary, but this one was and isn’t anymore and this makes me very happy. Their teacher, Kimheap, has been with us for about three years and is very shy and always more than happy to pass the lesson over to me, in fact she goes and sits at a desk with the students, unless I call on her to translate into Khmer one of my explanations. I’m Speedy Gonzales, if they have to read something from the white board I don’t ask one person who is in difficulty so takes a lifetime. No they read o e word in turn that way they have to pay attention but it makes me laugh as when it is their turn they stand-up so it’s a continues up and down. But they enjoy themselves and that’s important to me.

Ma il cielo si sta oscurando e subito dopo la pausa merenda e all’inizio delle lezioni comincia un diluvio mondiali. Qui sono abituati ed in quattro quattr’otto la classe sotto l’albero di mango ha spostato tutti I banchi e sedie nel interno dell’aula grande e quello sotto la tettoia si sono spostati più verso l’interno. Risultato: come l’anno scorso, tre classe in uno ma tre lezioni diversi. Potete immaginare, impossibile insegnare fra l’invasione fra una classe e l’altra e I tuoni non si sente niente. Per fortuna in Dicembre siamo riusciti, con l’aiuto di un gentile sponsor Cambogiana, a comperare metà di un campo confinante con il nostro Centro. Questo ci darà la possibilità, una volta raccolto I fondi,  di costruire altre aule e risolvere questo problema. Nel fra tempo con il contributo di alcuni sponsor Cambogiani verrà costruito appena possibile una struttura temporanea ad utilizzo delle classe che devano studiare sotto l’albero di mango, molto carino come immagine ma impossibile o per il caldo o per la pioggia. Piano piano il progetto si sta allargando, con l’aiuto di tutti. Forse non era l’intenzione iniziale ma con  la situazione in loco e difficile evitarlo. / But the sky is turning black and straight after the break for a snack and at the beginning of the lessons it starts to pour down. They are used to it here and in no time at all the class outside, under the mango tree, have moved their desks and chairs inside into the biggest classroom and those under the outside roof have moved near to the wall. Result? Like last year, three classes in one with three different lessons. As you can imagine it is impossible to teach with the invasion of the other classes and the claps of thunder you can’t hear anything. Fortunately in December with the help of a kind Cambodian sponsor we were able to buy half a field that confines on one side with our Center. This gives us the possibility, once we have manage to raise the money, to build ulterior classrooms.and resolve this problem. In the meantime, with the contribution of some Cambodian sponsors, as soon as possible a temporary structure will be built to house the class that studies under the mango tree, which might sound romantic but is impossible between the heat and the rain. Slowly, slowly the project is expanding with every-bodies help. It may not have been the original intention but with the on site situation it is difficult to avoid.

Per fortuna ero stata abbastanza previdente da mettere un ombrello nello zaino perché sono tornata all’albergo chiusa nel tuk-tuk ma una volta scesa l’ombrellone mi è servito. Così ho accantonata l’idea di andare a mangiare al Crab market e ancora una volta ho mangiato da solo nell’albergo. / Fortunately I had been foresighted enough to pack an umbrella in my rucksack because I returned to the hotel closed in the tuk-tuk but once I got out I needed it. So I put aside the idea of going to the Crab market for dinner and once more ate on my own in the hotel .

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: